Tutti gli articoli di coroliri

Concerto di Primavera

13 aprile 2014  ore 15:30 presso Casa di Riposo Pietro Zangheri – Forlì

Concerto in due parti: prima parte con brani di opera lirica e arie celebri. Seconda parte riduzione dell’operetta “La Vedova Allegra”

Ingresso gratuito.

Nuovi progetti per il nuovo anno

Dopo aver trascorso un periodo natalizio ricco di appuntamenti ed eventi, il Coro sta progettando nuovi spettacoli che metterà in scena a partire dalla prossima primavera.

A seguito del grande successo riscosso per la Vedova Allegra (operetta in riduzione), ora stiamo lavorando per poter relizzare un’altra operetta (sempre in riduzione) dal tono fresco, vario e gioioso: Al Cavallino Bianco.

Siamo in Austria dov’è situato l’Hotel Al Cavallino Bianco.

Il primo cameriere dell’Hotel, Leopoldo, ama la bella proprietaria Josepha, che però non lo degna di uno sguardo perché invaghita dall’avvocato italiano Giorgio Bellati. All’Hotel arrivano Pesamenole, ricco industriale, e sua figlia Ottilia.

Leopoldo intuisce che fra Ottilia e Bellati potrebbe sbocciare un amore e così, per allontanare Bellati dalle premure della signora Josepha, organizza un incontro vis-à-vis fra i due, ma Josepha, infuriata lo licenzia. Leopoldo parte disperato. Intanto Cogoli, che ha una causa giudiziaria in corso con Pesamenole, manda al Cavallino Bianco suo figlio Sigismondo con la speranza che si innamori di Ottilia, in modo da concludere la questione con un matrimonio. Sigismondo però si invaghisce invece di Claretta, una ragazza che ha buffi difetti di pronuncia e che non è certo ricca.

Lei e il padre, il professor Hinzelmann, possono permettersi un piccolo viaggio solo ogni tre anni. Nel bel mezzo di queste tresche amorose arriva l’Arciduca e Leopoldo riesce ad ottenere che sosti per una notte al Cavallino Bianco. Josepha per ringraziarlo, lo riassume. Sono proprio le parole dell’Arciduca che condurranno alla lieta conclusione della vicenda: “non bisogna cercare la felicità lontano quando la si ha a portata di mano”.

Applausi a non finire per il concerto di fine estate

 

Applausi a non finire per il concerto di fine estate del Coro Lirico Alessandro Bonci

Nella suggestiva cornice dei Magazzini del Sale di Cervia (RA) si è conclusa, venerdì 31 agosto, la rassegna estiva degli appuntamenti lirici del Coro Lirico cesenate Alessandro Bonci.

Evento realizzato grazie alla collaborazione del Comune di Cervia, della Focaccia Group di Cervia e della Carrozzeria Nova Car di Cesena.

Il concerto si è aperto sulle note dell’Inno di Mameli e l’Inno alla gioia di Beethoven, con la partecipazione attiva degli spettatori che si sono alzati in piedi al suono dell’inno nazionale.

La serata è stata arricchita da celebri arie del Melodramma italiano, da Donizetti a Mascagni, da Puccini a Verdi, affidate alla notevole interpretazione dei solisti: Renato Bartolini (tenore), Ilaria Ceccarelli (soprano), Ermanno Giovannini (tenore) e Luciana Tridico (soprano), a fare da sfondo il Coro A. Bonci, con i suoi 30 elementi.

La prima parte, lirica e drammatica si è conclusa con il celebre brindisi “Libiam ne’ lieti calici” da Traviata.

L’aria frizzante e fresca del mare ha preannunciato un secondo tempo connotato da un tono brillante e leggiadro grazie alla riduzione scenica dell’operetta “La Vedova Allegra” di Franz Lehar. Piume e ventagli che si stagliavano, drappi che scivolavano, morbidi riflessi di luce sui visi delle dame da salotto, il tutto permeato da un’atmosfera di cosciente e ingenua seduzione. Ruoli principali interpretati dai solisti del Coro Bonci.

Questa è stata una novità assoluta del Coro Bonci, che giunto al suo trentesimo anno di attività ha voluto regalare al suo affezionato pubblico un’esibizione così radiosa della regina dell’operetta.

Successo dimostrato dai scroscianti e interminabili applausi per, in primis, la Direttrice nonché soprano del Coro Lirico A. Bonci, Ilaria Ceccarelli, a seguire, le dita agili e magistrali del Maestro Piergiulio Comandini e la giovane violinista Angela Mazza, a seguire i solisti e interpreti che si sono esibiti: Jessica Brachini, Renato Bartolini, Giuseppe Magnani, Brunaldo Righi, Marcantonio Pistoresi, Luciana Tridico ed infine il Coro Lirico Alessandro Bonci.